METEORA

Prima di te la mia vita era una notte senza luna,
molto buia ma con qualche stella.
Poi hai attraversato il mio cielo
come una meteora
e tutto ha preso fuoco:
finalmente c’era la luce,
c’era la bellezza.
 
Quando sei sparita,
la meteora è scomparsa dietro l’orizzonte
e il buio è tornato.
Ma i miei occhi sono rimasti accecati:
ora non vedo più le stelle,
niente ha più senso.

meteora

FABRIZIO CELLI, ROMA 19 LUGLIO 2010

torna indietro