Eros e Thanatos

Questa raccolta di poesie si propone come un negativo di immagini e di pensieri significativi che, suscitati da intense emozioni, vengono qui catturati e incisi con i simboli del nostro linguaggio, le parole. Un breve percorso di vita, segnato da esperienze educatrici che si pongono come segnalibri nello scorrere inesorabile del tempo. Riflessioni, sensazioni, pensieri che volano. Immagini che scompaiono in silenzio ma che resteranno per sempre incise nella mente. Parole osservate da vicino, prese e gettate via; parole eclissate nel profondo pozzo dell’anima, dove nessuno ha il coraggio di addentrarsi. Un tempo passato e un futuro sempre più vicino, tra amori e dolori, piaceri e sofferenze.

Il libro è disponibile su:
"LaFeltrinelli.it"
"ilmiolibro.kataweb.it"

Alcuni commenti:
  • di Maria: Sensazioni, riflessioni pensieri che volano. Parole eclissate nel profondo pozzo dell'anima, dove nessuno ha il coraggio di addentrarsi. Bella la poesia su Roma, dice L'autore senza soffrire la felicità non avrebbe sapore. Dio ci guarda ed è triste. La sua poesia ci regala un mondo di emozioni.
  • di Fabrizio Fissi: Una lunga presentazione, un bellissimo elogio a Roma, città eterna che non si svela agli sconosciuti. Un Roma nuda, come quella di F. Califano che all'autore Fabrizio Celli è tanto cara e con un pizzico di vanto sente solo sua! Bravo. Faber Albert Fissi
  • di Mina Ferrara: Le tue poesie sono bellissime, fanno ricordare quelle dei grandi poeti del passato che hanno segnato la nostra storia. Sembra impossibile che un ragazzo di 26 anni possa scrivere POESIE, poesie vere e non semplici frasi che generalmente noi ragazzi scriviamo per buttare fuori ciò che spesso ci opprime o ci rallegra. Complimenti davvero!!!
  • di Emanuela Arlotta: I poeti hanno questo dono, che a volte non è un dono ma diventa una condanna: il saper vedere oltre, l'avere una sensibilità tale da attraversare il muro dell'apparenza e penetrare nelle profondità del proprio e dell'altrui animo...qui risiede la sofferenza, ma anche la gioia più completa..
  • di Mauro Pigozzo: Visioni poetiche, parole lievi ed emozioni: di questo tratta Fabrizio, poeta del dolore e della speranza. Sintesi perfetta e dolce di vari colori, anche se a volte troppo protesi verso il nero. Ma d’altro canto questi sono i tempi in cui, per colpa o per destino, siamo costretti a vivere.

Viaggi di Versi N.17

La modernità comporta velocità ed estensione: si arriva in un baleno a tante persone, nei luoghi più diversi e lontani. Può rifiutarsi a questo la poesia, tenuta così a lungo appartata? Ma la poesia ha per sua natura la grazia di darsi ad ognuno, di condurlo nell’altrove della parola destinata a durare e del pensiero che rende chiari e colmi i giorni della vita. Così, in questi libri in cammino, nei loro versi, nelle loro frasi, troveremo il molto che ci portavamo dentro inespresso, la vicinanza di chi rivelandosi ci rivela a noi stessi. E daremo voce a sentimenti che fremevano dietro mura di silenzio, traverseremo mondi che ci appartengono e che mai prima avevamo nemmeno intravisto. Ognuno di questi libri nasce come un bene comune e un avvio.
Elio Pecora

Il libro è disponibile su:
"poetipoesia.com"
"amazon.it"

Una preview è accessibile da:
"poetipoesia.com"

viaggi_di_versi_17_celli